Tipi di caffè: come sceglierli e quali sono i migliori per il bar?

Hai aperto il tuo bar e stai cercando una varietà di caffè che si sposi con l’idea del tuo locale, oppure vuoi semplicemente modificare la tua offerta, ma non sai quali sono i tipi di caffè migliori per riuscire a incantare i tuoi clienti? 

Scopri nel dettaglio: quali sono le principali tipologie di caffè, ma anche quali sono le macchine migliori per preparare prodotti particolari come il caffè in crema caldo o freddo. 

Vari tipi di caffè al bar: quali sono i più apprezzati 

Nel mondo esistono all’incirca 60 specie diverse di piante di caffè. Di queste solo una piccola parte, poco più di un terzo, è commerciabile per i frutti della pianta.

La zona di maggior produzione è quella vicina all’equatore, quindi il caffè viene coltivato nella fascia tropicale. Il 70% del caffè coltivato nella maggior parte dei Paesi è l’arabico e la varietà più rinomata è la Mocha. 

Uno dei fattori da valutare quando si sceglie il caffè riguarda la tostatura. I chicchi tostati in modo da diventare più scuri hanno un sapore più forte, mentre quelli tostati con il metodo che li rende più chiari, è perfetto per un espresso da consumare per colazione, magari con l’aggiunta di latte e panna. 

Le varietà di caffè esistenti al mondo sono davvero tante, ma nella pratica si riducono a poche categorie.

Il più comune è sicuramente l’arabica. I suoi chicchi sono abbastanza grossi e hanno una forma allungata e appiattita. Dopo una torrefazione lenta e una tostatura scura si ottiene una miscela che crea una bevanda delicata, poco amara e più intensa per aroma e profumo. Il caffè prodotto con questa varietà ha un retrogusto di cioccolato, caramello, fiori e frutti.

A seguire abbiamo sicuramente il robusta. La sua percentuale di caffeina è maggiore di quella dell’arabico, perciò è più forte e amaro. La bevanda ricavata dalla tostatura è corporsa e cremosa, con un retrogusto speziato e legnoso.

Di aspetto simile al robusto, excelsa è un caffè dal gusto simile all’ arabico, ma più accattivante e pregiato, mentre l’iberica è un caffè più profumato, dal gusto gradevole e con retrogusto di noce moscata.

Quanti tipi di caffè esistono

Una volta che avrai scelto la tua varietà di caffè preferita, potrai sbizzarrirti proponendo al tuo cliente una vasta gamma di caffè speciali.

Nella pratica esistono vari tipi di caffè: partendo dal classico marocchino, fatto con caffè, schiuma di latte e cacao in polvere, fino all’ irish coffee, preparato aggiungendo a un caffè doppio lo zucchero di canna, del whisky e panna liquida, la scelta è davvero infinita.

Per i palati più esigenti, invece, c’è l’after eight: caffè, panna montata, topping alla menta e cioccolato, il tutto guarnito con scaglie di cioccolato.

Macchina per crema caffè: per un prodotto particolare 

Se invece alla tua proposta vuoi aggiungere qualche bevanda fredda, una buona idea può essere quella di acquistare delle macchine da caffè per bar che ti permetta di creare un’ottima crema caffè.

Comoda e funzionale, darà al tuo locale il giusto tono, permettendoti di proporre un prodotto diverso dal solito. Se poi hai la macchina ma non sai cosa metterci dentro, Almar propone una vasta gamma di preparati per crema al caffè, così da soddisfare le esigenze di tutti e preparare dei caffè particolari.  

Cremino Gold ha il gusti di un caffè 100% arabica, mantenendo però la sua cremosità. Per vegani, intolleranti al lattosio e per chiunque stia cercando dei prodotti che siano semplicemente salutari esiste Cremino Veggy, mentre per chi desidera un prodotto tradizionale ma meno intenso, da preparare con il latte o da arricchire con un caffè espresso, Cremino Napoli è il prodotto perfetto.

Published at: 06-12-2021