Ginseng senza zucchero: perché sceglierlo? 

Non tutti amano il caffè classico, alcuni lo trovano troppo amaro, altri semplicemente difficile da digerire, a questo punto pensa che la tua offerta, per poter essere competitiva, deve offrire ai tuoi clienti almeno un paio di alternative al classico caffè come ad esempio il ginseng senza zucchero. 

Ecco perchè ti sei accorto che nel tuo locale non può assolutamente  mancare il caffè al ginseng. Questo prodotto non è altro che una miscela di ginseng caffè, creata sulla base di una radice orientale piena di proprietà benefiche. Entrato da anni nel trend delle bevande calde, il caffè al ginseng deve assolutamente far parte della lista delle bevande da offrire ai tuoi clienti.

In questo articolo scoprirai tutto ciò che ti serve sapere sul caffè al ginseng, oltre a ottenere tutte le informazioni utili per offrire ginseng senza zucchero ai tuoi clienti.

Caffè al ginseng: calorie e benefici

Come abbiamo detto il caffè al ginseng è prodotto dall’alchimia tra caffè e ginseng, ma cos’è il ginseng? In realtà non è altro che una radice orientale con notevoli proprietà benefiche.

In grado di rinforzare il sistema endocrino, immunitario e quello nervoso, il ginseng migliora le capacità fisiche e mentali, oltre ad avere notevoli proprietà adattogene e toniche. Questa radice è anche in grado di indurre la liberazione di cortisolo, il cosiddetto ormone dello stress, che ha le capacità di migliorare la risposta del corpo all’affaticamento mentale e fisico.

Non ci crederai ma il ginseng ha anche delle note proprietà afrodisiache: secondo alcuni studi basterebbe una semplice compressa per risolvere i problemi di impotenza. Inoltre è stato dimostrato che questa miracolosa radice ha anche notevoli proprietà ipoglicemizzanti: i principi attivi di questa pianta tendono a favorire la sintesi pancreatica di insulina e il trasporto di glucosio nel fegato.

Rispetto al classico caffè, il caffè al ginseng ha uno svantaggio: contiene più calorie. Le calorie ginseng per una tazzina, infatti vanno dalle 30 alle 80 calorie, mentre un caffè normale ne contiene solamente 10. Ecco perché, anche se è molto gustoso e spesso si prepara il caffè ginseng a casa, oltre che prenderlo al bar, in realtà bisogna consumarlo con moderazione, per evitare di avere problemi con la bilancia, e di consumarlo senza zucchero. 

Preparare il caffè al ginseng senza zucchero con Almar

Ora che hai imparato tutto ciò che serve sul caffè al ginseng e ti sei convinto che vuoi inserirlo nella tua offerta di prodotti, ecco la giusta azienda da cui rifornirsi: Almar.

Realizzati con le migliori materie prime, attentamente selezionate e senza grassi idrogenati, i caffè al ginseng Almar sono l’ideale per differenziare la vostra proposta da quella della concorrenza.

Il suo gusto coinvolgente crea dipendenza, attirando nel locale tutti i clienti che cercano un prodotto sano e goloso. Senza conservanti, coloranti, OGM, olio di palma e grassi idrogenati, questo particolarissimo caffè contiene solo il gusto delicato e intenso del caffè 100% arabica.

Facile da preparare, è un prodotto solubile: ti basterà aggiungere il preparato all’acqua per avere una bevanda veloce da servire. In questo modo non perderai tempo, in un attimo il caffè sarà pronto per soddisfare la tua clientela.

Abbiamo detto che il prodotto di Almar crea dipendenza, questo perché il caffè è così buono da diventare un’abitudine per il consumatore, che tornerà ogni giorno da te per una nuova tazzina. Inoltre il prodotto fornisce degli alti margini di guadagno: il costo per porzione è basso, al punto che il prezzo di vendita sarà di circa 3 volte il costo per porzione.

Disponibile in vari gusti: Amabile, Standard Cream o con Zenzero, per un aroma che potrà soddisfare ogni palato. Per chi ha esigenze particolari, invece, esiste una versione di questo caffè completamente senza lattosio e senza zucchero. Un prodotto da non perdere.

Published at: 04-01-2022