Come fare il tiramisù e servirlo al meglio ai tuoi clienti

Sicuramente uno dei dessert più famosi della tradizione dolciaria italiana, il tiramisù è una via di mezzo tra un dolce al cucchiaio e una torta. Ma come fare il tiramisù?

Presente nell’offerta di ristoranti e pasticcerie, è così semplice da preparare da essere diventato uno dei dolci più amati dalle famiglie italiane.

Ecco perché  tutte le regioni d’Italia se ne contendono la paternità, anche se in realtà le sue origini sono ancora poco chiare. Sembra infatti secondo alcuni che il tiramisù sia nato a Siena nel XVII secolo e che fosse chiamato “zuppa del duca. Secondo altri le sue origini vengono da un pasticcere torinese, mentre altri credono che sia nato in Veneto.

La ricetta classica è al caffè, ma con il tempo il tiramisù è stato declinato in centinaia di modi, dal tiramisù alle fragole, a quello al cioccolato, sino alle versioni più “light”, con Pavesini o ricotta. 

Come fare il tiramisù per il bar o ristorante

Come abbiamo detto è davvero semplice preparare il tiramisù: la ricetta originale richiede l'uso di caffè, savoiardi, mascarpone, zucchero, uova e cacao amaro.

Ecco quindi alcuni consigli su come fare il tiramisù perfetto. Prima di tutto, bisogna prestare molta attenzione a quando si passano i savoiardi nel caffè, considerato che assorbono grandi quantità di liquidi, è meglio non lasciarli troppo a bagno nel caffè, un’ inzuppata veloce basterà.

Se si vuole mangiare un tiramisù veramente cremoso è sempre preferibile dividere tuorli e albumi quando si prepara la crema al mascarpone, così si potrà gustare una crema incredibilmente soffice e gustosa. 

Infine, per un tiramisù veramente perfetto, un ultimo consiglio: una volta preparato lasciatelo tutta la notte in frigorifero prima di servirlo, per far sì che la crema e i savoiardi assorbano al meglio il gusto del caffè e i sapori si uniscano alla perfezione. 

Idee per guarnire il tiramisù in modo creativo

Sono anni che preparate il tiramisù, sempre allo stesso modo, e vuoi cambiare un po’ le cose senza stravolgerne il gusto? Ecco qualche idea per guarnire il vostro tiramisù in modo creativo. 

Per un tocco di croccantezza, aggiungete al cacao amaro delle gocce di cioccolato, fondente o bianco, a seconda del gusto personale. Avete una passione per la frutta secca? Delle nocciole tritate sparse sulla superficie faranno al caso vostro. 

Infine, se volete dare un pizzico di dolcezza in più, potete sbriciolare dei savoiardi in superficie, guarnendo con della frutta fresca.

Il tiramisù con la crema Almar

Se volete inserire il tiramisù nell'offerta del vostro locale, ecco l'idea per voi: il Tiramisù Gourmet di Almar. Da preparare solo con acqua, sarà la base perfetta per creare un tiramisù fatto in casa da proporre ai clienti e, perché no, distinguervi un po’. 

Potete utilizzarlo come base per dolci e dessert, oppure gustarlo liscio. Perfetta da preparare con le moderne macchine per creme fredde, la crema Tiramisù Gourmet Almar è golosa e sana

Senza glutine, OGM, conservanti, coloranti e additivi, è semplice da preparare e davvero veloce da servire. Queste caratteristiche lo rendono un prodotto perfetto per attrarre una clientela più attenta alle vostre nuove proposte, oltre che e alla salute. 

Inoltre, con un solo prodotto è possibile preparare diverse ricette: basterà modificare topping e granelle per avere ogni volta un tiramisù diverso.

Il costo per porzione è davvero basso, perciò sarà possibile vendere il vostro tiramisù a circa sette volte il costo per porzione, senza contare il fatto che il prodotto si vende da solo: basterà posizionare la macchina nel locale per far si che sia il cliente a ordinarlo.

Published at: 07-10-2021